Menu

A cura dell'Associazione

"Come è nata (per caso) l’Associazione Grandi Amici Onlus.

Era il 1995,il canile di Colleluna versava in gravissime difficoltà strutturali, con box angusti e scarsamente illuminati. I quaranta cani ricoverati,di fatto, non vivevano, sopravvivevano. Alcuni cittadini che avevano visitato il canile chiesero ad alcune animaliste se fosse stato per loro possibile "fare qualcosa". Dopo il comprensibile sgomento alla vista di quella situazione queste donne notarono che c’era spazio sufficiente per fare uscire i cani, abbattendo parte di una parete dei box e recintando all’esterno.

Una delle animaliste, che chiameremo la "Signora X", alla quale non mancava né la parola, né il coraggio, si recò in Comune per incontrare l'allora Assessore all’Ambiente chiedendo una immediata soluzione. Stefania Parisi, persona splendida e di grande sensibilità, rimase molto colpita. Il Comune però,suo malgrado, in quel momento non aveva disponibilità per esegire quei lavori. La "Signora X" non si arrese, affermando che, se gli fosse stato consentito, si sarebbe assunta l’onere della spesa.
Compro i materiali, contattò una ditta e dopo alcuni giorni i cani poterono finalmente uscire, alcuni di essi dopo mesi, forse anni di immobilità. Quegli animali avevano difficoltà a deambulare e la luce del giorno feriva loro gli occhi. Poco dopo in quegli stessi occhi sembravano leggersi solo felicità e gratitudine.

Così è iniziata la futura associazione “Grandi Amici”.La "Signora X", era la madre della prima volontaria.La "volontaria alfa", per dirla in modo canino! Bisognava a quel punto "solo" trovare chi fosse disponibile a fare uscire i cani. Impegno e denaro (privato) sembravano buttati al vento... La figlia della "Signora X",sola e sconfortata, desiderò non aver mai messo piede in quel luogo. La pena che sentiva per quelle sfortunate creature la convinse tuttavia a proseguire quella che riteneva una missione.

Dopo un anno, improvvisamente, avvenne il qualcosa di meraviglioso e inaspettato: cominciarono ad arrivare delle ragazze che chiedevano di fare volontariato! La prima fu Simona, (l’angelo biondo dell'Associazione), poi vennero Silvia, Roberta, Michela, Ines, Paola, Azzurra, Francesca, Tiziana, Carla.Erano quasi tutte universitarie o neolaureate che, in attesa di trovare una occupazione, desideravano aiutare gli animali. Nessuna si fece scrupolo di lavorare in quegli ambienti certo non facili.

Con la legge che aboliva l’abbattimento, il numero dei cani aumentava a dismisura.Gli abbandoni erano giornalieri,i cuccioli ci venivano lasciati a decine negli scatoloni all'ingresso del canile. Fortunatamente anche le adozioni erano molte, allora riuscivamo ad affidare anche duecento cani l’anno. Il nostro impegno era diventato molto gravoso poiché coprivamo tutti i giorni l'anno,Domeniche e festività incluse. Stabilimmo dei turni che spesso ci impegnavamo anche dieci ore al giorno, ore però ricche di soddisfazione.

Per regolarizzare la nostra posizione, decidemmo di costituire un'associazione animalista che si concretizzò davanti al notaio nel 1997. Il nostro volontariato è sempre è stato gratuito,e sempre lo sarà.

A distanza di anni, alcune di quelle ragazze,ormai donne,hanno seguito il loro destino. Noi, che ancora ci siamo tutti i giorni dell'anno, le ricordiamo con affetto e gratitudine per aver donato gioia e speranza a centinaia di animali, ma soprattutto per aver contribuito,insieme all’attuale Amministrazione Comunale a realizzare,lasciatecelo dire,uno dei migliori canili d’Italia."

 

Canile Municipale di Colleluna

Indirizzo: Strada di Lagarello (zona Colleluna). Terni, 05100. Vedi Mappa.
Venendo dal centro città girare a sinistra all'ultimo semaforo di Via del Centenario ("variante Gabelletta") e proseguire per circa 1km.
Telefono: 0744/241340
Apertura al pubblico: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 12:00.
Per le pratiche amministrative di adozione: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11.00 alle 12.30.
E' consentito l'ingresso solo se accompagnati da un dipendente comunale o da un volontario dell'Associazione Grandi Amici Onlus.

Comune di Terni

comune-di-terni

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook